Promo Feed #3 del 26_04 | Gli Spaghetti (Trip) sono migliori dei (Major) Lazer. Come L’EDM italiana sconfigge Diplo e soci.

La fionda dei ‘davidiani’ Spaghetti Trip è carica di hardstyle e dubstep; ma deriva dalla dance italiana e internazionale degli anni ’90, gli anni d’oro: “Siamo molto legati a quelle atmosfere e melodia” spiegano Davide Rodia e Federico Romanzi “Traiamo ancora ispirazione da quel periodo, poi arricchiamo il tutto con gli stili più moderni, ma anche con i ganci pop alla Guetta”.

Spaghetti Trip hanno debuttato al secondo posto della classifica di Juno Download battendo una corazzata (Golia) come i Major Lazer formata da Diplo con i feat di Santigold, Dirty Projectors, Peaches, Vamipre Weekend, Shaggy, Ms. Dynamite, Wyclef Jean, Bruno Mars e Tyga.

Come avete fatto?

“Abbiamo unito tutti i nostri fan sparsi nelle pagine personali portando una dote di circa 1.500 contatti a testa. Ma la cosa che ci ha permesso di promuovere al meglio la nostra musica sono stati gli Shortcast, mix di 20 minuti che tutti i sabati pubblichiamo sul canale YouTube di IstintiSonori (la grande madre che contiene il progetto Spaghetti Trip, ndr).
Lì si è formata una fortissima community attenta alle nostre produzioni, abbiamo parlato con loro, pubblicizzato la prossima uscita; ma sono state le analytics a farci capire il potenziale della nostra musica perché i mix su YouTube venivano ascoltati in tutto il mondo.
Quando abbiamo pubblicato ‘Decibel EP Vol 2.3’ il risultato è stato inaspettato perché non credevamo che le statistiche di YT si trasformassero in vendita reale. Invece il 50% degli acquisti è stato fatto proprio dall’Inghilterra.
E’ stato l’esperimento 0, quello che ci ha dato le prime indicazioni su dove passasse il flusso di acquisti e di persone”.

Davide Rodia parla come un veterano del music marketing in ambito web, in realtà lui e Federico Romanzi hanno semplicemente cucito un vestito promozionale che si adatta perfettamente a Spaghetti Trip, concentrandosi principalmente in una sola azione, ma indovinatissima: i mix su YouTube.
Ma lo hanno fatto con serialità, mantenendo gli appuntamenti, fidelizzando gli utenti che li hanno ripagati con 12.000 visualizzazioni in due mesi.

 

Ma per un combo EDM che si affaccia al mercato internazionale debuttare con un brano che si intitola “I Marinai Non Hanno Paura delle Sirene”, può mettere in crisi anche il miglior speaker.
“Si, è vero. Ma non abbiamo ragionato in quella direzione. Ci siamo lasciati guidare dall’ispirazione e associato il nome al brano sul momento. Quando abbiamo deciso di pubblicare l’EP avevamo circa 30 brani a testa, così abbiamo selezionato quelli più conosciuti e ascoltati; poi abbiamo scelto tracce con la stessa potenza, inserendone anche una più melodica, ‘I Marinai Non Hanno Paura delle Sirene’ appunto”.

Acquista Decibel EP Vol 2.3 su:

Tags: , , , , , , , , , ,

Commenti Chiusi