Promo Feed #12 del 27_06 | Gli Incomprensibile FC su Emerge, il contest di Beck’s realizzato su Spotify

spotifyGli Incomprensibile FC sono stati selezionati – tra una rosa proposta da Zimbalam a Spotify – per partecipare al secondo turno del contest Emerge.

Adesso devono battere artisti internazionali come Mount Kimbie o Jagwar Ma, ma anche i nuovi grandi italiani come Magellano, En?gma, Paletti e i kuTso.

Per votare gli Incomprensibile FC e permettere alla loro musica rockstep / dubrock non dovete far altro che andare sulla app di Emerge (se non avete Spotify dovete scaricarlo qui) e ascoltare e condividere il più possibile!

Ecco l’annuncio che gli Incomprensibile FC hanno postato sulla loro fanpage: “Avete ascoltato e condiviso un po’ di Incomprensibilità? Vi chiediamo di farlo abbestia perchè questa è una figata tipo: siamo con artisti (Mount Kimbie) che sono sotto Warp Records (l’etichetta che ha lanciato Aphex Twin), con EN?GMA che è il rapper che fa i live con Salmo. Più altri artisti stravalidi italiani e internazionali. Per noi è una superoccasione per farci conoscere, ma dipende solo da voi”. 

Questo invece quello ‘ufficiale’:

#Emerge – il contest di Beck’s – ritorna con 10 nuovi artisti da conoscere e votare.

Sfoglia le foto, scopri le playlist e le interviste delle prossime music star: Magellano, EN?GMA, Kevin Hustle, Incomprensibile FC, Anagogia, Paletti, Jagwar Ma, Mount Kimbie, Cleo T. e kuTso.

Ascolta e condividi i tuoi preferiti per decidere chi passerà il turno

http://bit.ly/emerge2

Tags: , , , , , , , , ,

1 Risposta a “Promo Feed #12 del 27_06 | Gli Incomprensibile FC su Emerge, il contest di Beck’s realizzato su Spotify”

  1. Donn Huff says:

    Se dovessimo trattare la musica come moda, il metal rimarrebbe confinato per sempre in un arco di tempo che va dagli anni ’80 ai primi ’90, escludendo tutte le contaminazioni successive. Ma se invece trattiamo la musica come una semplice espressione artistica che può variare il mezzo e il luogo di destinazione, allora gli Ashes To Ashes vanno semplicemente valutati per quello che riescono a comunicarci con le loro canzoni.