Messaggi Etichettati ‘rock’

Artista della Settimana: Incomprensibile FC

May, 24th 2013 13:42

incomprensibileFCLa dubstep è stato un genere che in poco tempo ha creato un interesse spasmodico all’interno del mondo dell’elettronica; ma è anche bastato un album di Skrillex a decretarne la fine e i successivi sviluppi.

Gli Incomprensibile FC prendono l’esperienza del Dj/producer californiano e la cuciono al rock creando questo grande catino di generi dove le melodie pop, l’atteggiamento più duro, il dub e la two-step britannica convivono in modo incredibilmente felice.

(more…)

Promo Feed #6 del 17_05 | Sula Ventrebianco in evidenza su Repubblica XL

May, 17th 2013 10:19

sula_ventrebiancoQuesta settimana un Promo Feed dedicato alla band del momento, i Sula Ventrebianco (artista della settimana 22/02/13) che stanno ricevendo un’accoglienza clamorosa da media specializzati e pubblico. In questo Feed riportiamo un articolo pubblicato su XL di Repubblica per la presentazione del nuovo video “Via La Faccia“.
Clicca qui per sapere cosa è il Promo Feed!

..:::..

(more…)

Artista della Settimana: Trio Rhapsody

March, 29th 2013 14:59

Questo album uscirà il 1° aprile, avete quindi la possibilità di ascoltare soltanto alcuni estratti del disco e le premiere che ha realizzato il Trio Rhapsody su YouTube e SoundCloud; ma un disco così va assolutamente posseduto, l’accesso non basta.

Partiamo dal concetto di musica ‘altra’ – non possiamo certo utilizzare il termine ‘alternativo’ che non le si addice – ‘altra’ rispetto alla musica classica, ‘altra’ rispetto al flamenco, samba e tango, ‘altra’ rispetto al concetto di rock.

(more…)

Artista della Settimana: Granada

March, 19th 2013 11:54

La prima cosa che ti salta agli orecchi quando ascolti i Granada è la qualità delle registrazioni intesa come vera e pura forma comunicativa, non tanto dal punto di vista tecnico.
Ogni singolo strumento è ben evidenziato, ha un suo lavoro da portare a termine, non ci sono momenti in cui la band si ‘suona addosso’, viene rispettata la regola pop della forma canzone con le strutture perfettamente organizzate.

Gli inglesi lavorano in questa maniera, e infatti la lingua utilizzata dal quartetto romano è quella albionica; è un punto a sfavore perché rende leggermente più difficile l’atto comunicativo di cui sopra, ma l’indie-rock-punk-funk è musica da svago e quindi va benissimo saltare e sudare senza avere la minima idea di cosa l’ottimo Mangiatordi voglia dire.

(more…)

Artista della Settimana: Sula Ventrebianco

February, 22nd 2013 12:48

Lo stoner rock è una certezza: aumenti la saturazione della chitarra, metti un po’ di distorsione al basso, il batterista deve avere come obiettivo la distruzione delle pelli e il microfono deve essere mangiato.
Ma un conto è semplicemente fare tutto in sequenza, un altro è avere delle canzoni sulle quali poter costruire le impalcature del rock grezzo con le sfumature bluesy, e in più cantare in italiano.

Con il loro “Via La Faccia” i Sula Ventrebianco piantano la bandierina sul pianeta garage stoner, lo fanno arrivandoci con una navicella autocostruita in maniera completamente indipendente; eppure arrivano nello stesso luogo dei Queens Of The Stone Age, con gli stessi risultati (quelli artistici, per quelli commerciali dobbiamo ridimensionarci, purtroppo).

(more…)

Artista della Settimana: Francesco del Prete

August, 31st 2012 10:06

Il suono del violino confonde i generi, sparpaglia i gusti e rende quasi irriconoscibile gli stili e inconoscibile il risultato musicale.

E’ l’arte della fusione a rendere “Corpi d’Arco” un disco che sa molto di arte contemporanea e poco di pop culture.

Ma nelle intenzioni del suo autore, molto probabilmente, brani come “Zenzero e Cannella”, “Il Graffio” o “La Corsa del Cavallo a Dondolo” sono semplici composizioni realizzate senza nessuna gabbia stilistica; se al posto della sovraincisioni di violino ci fossero gli strumenti tradizionali “Corpi d’Arco” sarebbe un disco pop-funk (‘Respiro Elettrico’, ‘Au Metro’) con innesti jazz (‘Bungee Jumping’) e tradizionali (‘Sogna Fiore Mio’).

(more…)

Artista della Settimana: Daniele Celona

July, 13th 2012 10:10

Fiori e Demoni” è uno di quegli album dei quali non vorresti parlarne o scriverne, semplicemente cliccare sul play, poi su repeat all.

Sono dischi che si spiegano da soli, dove il compositore, autore e cantante si dichiara in una maniera così lucida da non necessitare di nessuna spiegazione.

Daniele Celona fa quindi outing delle sue idee cercando di evitare il più possibile di censurare i pensieri più torbidi, i termini più sporchi, gli arrangiamenti più pesanti; e ci riesce facendo musica cantautorale dove la chitarra elettrica è utilizzata come un evidenziatore.

(more…)

Artista della Settimana: AD

February, 29th 2012 16:13

Gli AD sono Allegra Lusini e Daniele Mastracci.
Allegra è figlia d’arte (il padre Mauro Lusini è l’autore di ” C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones “) e vanta una partecipazione a San Remo nel 1999  e svariati album tra cui uno per la universal.
Daniele Mastracci è un noto Dj e compositore di musica elettro pop / dance

(more…)

Artista della Settimana: Aguirre

February, 3rd 2012 17:28

Ci fa estremo piacere notare come la scena indie italiana nel corso degli ultimi due anni sia cresciuta notevolmente, sia a livello qualitativo che quantitativo.

Nascosti tra i meandri dei sempre più numerosi uploads sui nostri server, abbiamo scovato per voi i romani Aguirre, con il loro self-titled album distribuito su tutti i digital stores da Zimbalam Italia a partire dal 22 Dicembre 2011.

(more…)

Artista della Settimana: Rigolò

January, 27th 2012 15:24

Zimbalam è sempre attenta alle release presenti nel proprio database, cercando sempre di realizzare ascolti capillari dei lavori proposti dai propri artisti.
Per voi questa settimana abbiamo selezionato i Rigolò dell’ex Comaneci Andrea Carella che dopo la pubblicazione dell’album “Cocoons Should Die Young” nel 2010, si riaffiacciano sulle scene musicali con l’EP “Can You Hear Me?“, edito da Iridella per il fisico e distribuito Zimbalam per il digitale.

Nel frattempo il progetto si è espanso e l’attuale formazione si è stabilizzata su tre elementi, dove il musicista romagnolo è affiancato da Jenny Burnazzi (violoncello, anch’essa ex Comaneci) e Massimiliano Rassu.

All’interno dell’EP, troviamo un pugno di composizioni dal taglio nettamente intimistico, un mix di post rock / folk rock all’insegna del cantautorato notturno e suggestivo più do it yourself, con la chitarra elettrica pulita a fare da principale sostegno alle melodie vocali, mentre basso e violoncello (e in un’occasione pianoforte) si intrecciano e alternano per creare abbellimenti e sottili dissonanze.

Un lavoro di indubbio spessore, che nonostante l’apparente auto-produzione mette in mostra doti di tutto rispetto a livello sia di scrittura sia di esecuzione. La strumentale “Piano Piano” e la latineggiante e divertita “Power Brazil” aggiungono un ulteriore step alle potenzialità del trio, che riteniamo siano ancora in gran parte da scoprire. Consigliato.

Scarica “Can You Hear Me” da iTunes

Links

https://www.facebook.com/Rigoloband
www.myspace.com/rigolo1